Migliori filtri per fotocamere :quale scegliere

Migliori filtri per fotocamere :quale scegliere
5 (100%) 6 votes

i fotografi professionisti trasportavano un gran numero di filtri per affrontare determinate condizioni e aggiungere effetti. Ma con l’avvento delle reflex digitali e le loro funzionalità come il bilanciamento del bianco , molti di questi filtri sono diventati obsoleti. Tuttavia, alcuni filtri rimangono molto utili nella fotografia digitale, in particolare i migliori filtri per obiettivi per fotocamere …

I filtri più popolari sono i filtri avvitabili, che si adattano alla parte anteriore degli obiettivi della fotocamera DSLR, è necessario acquistare filtri per le dimensioni della filettatura di ciascun obiettivo, che è elencato in millimetri e può essere trovato sia sulla parte anteriore dell’obiettivo o sul retro del copri obiettivo. Le dimensioni della filettatura dell’obiettivo vanno da circa 48 mm a 82 mm sulle reflex digitali….

L’altra cosa è che tutti gli obiettivi grandangolari richiedono filtri ultrasottili, che riducono il rischio di vignettatura ai bordi della fotografia.

Fortunatamente, con l’uso diffuso di reflex digitali, ci sono molti meno filtri da portare, ma qui ci sono quelli che ogni fotografo dovrebbe sempre tenere .

Filtro UV

Mentre la radiazione solare UV non crea tanti problemi con i reflex digitali come con le fotocamere a pellicola, la radiazione solare può ancora proiettare una tinta bluastra sulle immagini. Un filtro UV può correggere questo problema senza ridurre la quantità di luce visibile che raggiunge il sensore di immagine.

Tuttavia, la ragione principale per utilizzare un filtro UV su tutti i tuoi obiettivi è proteggerli da sporco, polvere e, soprattutto, da danni accidentali .I filtri UV partono da circa 22 EURO. Acquista un filtro UV , altrimenti rischierai il riflesso della lente. Se puoi permetterti un solo filtro, dovrebbe essere questo.

Polarizzatore circolare

Se sei interessato alla fotografia di paesaggi, un filtro polarizzatore è d’obbligo. In parole povere, un polarizzatore riduce la quantità di luce riflessa che va al sensore della fotocamera. I cieli blu appaiono di un blu più profondo e i riflessi dell’acqua possono essere rimossi completamente. È possibile scegliere la quantità di polarizzazione che si aggiunge ruotando l’anello esterno del filtro, poiché questo filtro ha due anelli, uno che si attacca all’obiettivo della fotocamera e un anello esterno a forma libera che si torce per la polarizzazione. Questo aggiunge polarizzazione in gradi fino a 180 gradi.

Lo svantaggio dei filtri polarizzatori è che riducono notevolmente la quantità di luce che raggiunge il sensore della fotocamera.

Un ultimo punto importante da notare: non essere tentati di acquistare l’opzione più economica di un “polarizzatore lineare”. Questi non funzioneranno con le fotocamere che dispongono dell’autofocus o utilizzano la misurazione TTL , e che hanno tutte le reflex digitali.

Filtro densità neutra

L’unico scopo del filtro (ND) è ridurre la quantità di luce che raggiunge il sensore della fotocamera. Questo può essere particolarmente utile quando non è possibile un’esposizione sufficientemente lunga all’interno dei parametri dell’apertura. Un filtro ND è più comunemente usato quando si fotografa acqua corrente perché aiuta a creare un’immagine liscia ed eterea. Il filtro ND può anche essere utilizzato per trasmettere il movimento aggiungendo sfocatura ai soggetti in movimento e per rendere gli oggetti in movimento, come le auto.

I filtri ND più popolari riducono la luce di due (ND4x o 0.6), tre (ND8x o 0.9) o quattro (ND16x o 1.2) f-stop. È improbabile che troviate molto utile per una riduzione maggiore di questa, anche se alcuni produttori producono filtri ND che riducono la luce di un massimo di sei f-stop.

Filtro a densità neutra graduata

I filtri (GND) sono facoltativi, ma possono rivelarsi utili . Questi filtri riducono la luce nella parte superiore dell’immagine e quindi gradualmente passano attraverso la scala per consentire a una normale quantità di luce. Questi filtri consentono di catturare paesaggi con un’illuminazione scarsa, consentendo sia il cielo che il primo piano di essere esposti correttamente.

La velocità della graduazione e della fusione dipende dal fatto che il filtro sia “morbido” o “duro”, e questa funzione varia notevolmente da produttore a produttore. Devi fare le tue ricerche prima di acquistare questi filtri guardando esempi sui siti web dei produttori. Come i filtri ND, i GND sono disponibili in una varietà di impostazioni f-stop. Non dovresti aver bisogno di altro .

buona luce a tutti da macchinefotograficheonline.com