polaroid storia

Polaroid storia della fotografia istantanea

5.0
13

Nell’era digitale, c’è una richiesta di gratificazione immediata; tuttavia, è possibile che la soluzione perfetta per l’individuo moderno sia analogica? la fotocamera istantanea era un prodotto introdotto alla fine degli anni ’40 e rimane una scelta popolare per le stampe istantanee fino ad oggi. Tenere sollevata la fotocamera, premere un pulsante e in pochi minuti si ottiene un’immagine fisica completamente elaborata.

La nascita di Polaroid

Lo scienziato e inventore Edwin Land era in vacanza quando ha deciso di scattare una fotografia della figlia di tre anni. La figlia di Land ha chiesto perché non potesse vedere subito la foto, Land si proponeva di creare un sistema che potesse portare a termine il compito. Nel 1948 nacque la fotocamera Polaroid Land Model 95, un fenomeno che stava per colpire il mondo.

Polaroid_Land_Polaroid -storia -della -fotografia -istantanea

Il modello Land 95 originale utilizzava due rulli positivi e negativi separati, che permettevano di sviluppare la fotografia all’interno della fotocamera. Polaroid ha prodotto 60 copie della fotocamera Land per le vacanze di Natale. Tuttavia, la società ha gravemente sottostimato la domanda; tutte le unità e la fornitura sono esaurite il primo giorno.

Polaroid ed Edwin Land hanno continuato a migliorare l’idea della fotografia istantanea con sei diversi tipi di film. I produttori moderni di film istantanei utilizzano il modello di pellicola integrale, che presenta una busta di pellicola contenente diversi strati chimici per esporre, sviluppare e fissare la fotografia.

Polaroid -storia -della -fotografia -istantanea

La magia del film istantaneo

I fogli di pellicola a colori istantanei integrali sono composti da più strati di colore: la parte superiore è sensibile alla luce blu, la parte centrale è sensibile alla luce verde e la parte inferiore è sensibile alla luce rossa. Quando esposti alla luce, i fotoni reagiscono con ogni strato per creare una registrazione basata sulla sostanza. Ogni livello di colore si trova anche sopra un livello sviluppatore che contiene accoppiatori coloranti che si attaccano alle aree non esposte dell’immagine.

Gli strati sopra menzionati, noti come strati sensibili alla luce, vengono quindi schiacciati tra uno strato di base nero inferiore e quattro strati superiori aggiuntivi: l’acido, la tempistica, l’immagine e i livelli di reagente. La magia istantanea pura avviene all’interno del livello del reagente, che contiene molte sostanze chimiche diverse tra cui bloccanti e neutralizzatori.

Se hai mai tenuto una fotografia istantanea, puoi percepire una protuberanza nella parte superiore del bordo dell’immagine. Questo è una raccolta della sostanza chimica usata dopo che è stata diffusa nel film dai rulli interni della fotocamera. La raccolta di composti, inizialmente tenuti separatamente nella parte spessa inferiore del film.

Polaroid -storia -della -fotografia -istantanea

Anche i restanti due strati sopra il livello dell’immagine stanno lavorando sodo mentre la foto si sta sviluppando. Lo strato acido reagisce con lo strato di reagente per dissolvere gli opacizzanti che precedentemente proteggevano il film dall’esposizione aggiuntiva. Uno strato temporale che si trova tra lo strato acido impedisce all’acido di funzionare troppo rapidamente.

Questo magico processo di reazioni chimiche avviene in pochi minuti e , la fotografia completamente sviluppata è completamente esposta e protetta da un pezzo di plastica trasparente. Un termine improprio comune è che quando guardi l’immagine che passa da un bianco spettrale a un’immagine in piena regola, stai osservando lo sviluppo della foto. In effetti, l’immagine è già stata sviluppata e in effetti stai osservando il livello acido del film per rimuovere gli opacizzanti bianchi.

Polaroid -storia -della -fotografia -istantanea Phillip Pessar | Peter Pawlowski
Immagine sinistra di Phillip Pessar | Immagine di Peter Pawlowski

La caduta e la rinascita del film Polaroid

Sfortunatamente, nel 2001, la Polaroid Corporation ha presentato istanza di protezione bancaria federale. Nonostante la popolarità dell’azienda nella seconda metà del 20 ° secolo, non è riuscito a rendere la transizione graduale da analogico a digitale. La società americana ha deciso di scommettere sulle proprie passate innovazioni e, di conseguenza, ha perso le società che invece si sono concentrate per andare avanti nel nuovo mercato guidato dalla tecnologia.

Polaroid -storia -della -fotografia -istantanea

Nel 2008, sotto il controllo di Petters Group Worldwide, la società ha ufficialmente annunciato che avrebbe cessato la produzione dei suoi prodotti a film analogico. I fotografi di film istantanei erano frenetici! Tuttavia, le loro preoccupazioni sarebbero state placate dalla decisione del dott. Florian Kaps, sostenitrice dei Polaroid, di fondare The Impossible Project nello stesso anno. Dopo anni di ritardi, la compagnia ha finalmente iniziato a vendere film ai fan Polaroid nel 2010.

Polaroid -storia -della -fotografia -istantanea

Nonostante la sua popolarità, Polaroid non era l’unica opzione per il film istantaneo. Fujifilm produce la sua linea di fotocamere istantanee dalla fine degli anni ’90. Oggi, l’azienda offre diverse fotocamere in due formati: Instax Wide e Instax Mini. Alcune aziende, tra cui Polaroid e Lomography, hanno persino realizzato fotocamere compatibili con il film Instax di Fujifilm.

Il futuro con Fujifilm Instax

Fino al 2008, le vendite di Fujifilm non sembravano così buone finché Polaroid non ha deciso di abbandonare il mercato. Da allora, i prodotti Instax di Fujifilm continuano a rappresentare una parte significativa delle loro entrate mentre si vendono le loro fotocamere mirrorless X-Series. La compagnia giapponese non ha tuttavia dimenticato il loro rivale americano; l’azienda continua a sviluppare due film, FP-100c e FP-3000b, compatibili con le vecchie fotocamere Polaroid.

Oggi, attraverso gli sforzi di Fujifilm e , i fotografi di tutto il mondo possono ancora apprezzare le riprese istantanee.

se volete acquistarle ALL’ASTA o venderle non sapete il valore ecc ecc potete approfondire questo argomento nel articolo che abbiamo scritto precedentemente da QUI

BUONA LUCE A TUTTI TEAM DI MACCHINEFOTOGRAFICHEONLINE.COM